GLI USA PARLANO DI PACE E PREPARANO LA GUERRA IN SUDAN

    DI SUSAN GARTH Global Research Nel conflitto sempre più duro tra il governo di Khartoum e gli stati del sud che hanno votato per l’indipendenza nel referendum di gennaio, si stima che siano state uccise più di 1.500 persone dalla data del voto e altre 150.000 hanno dovuto lasciare le proprie case. Le agenzie d’assistenza hanno annunciato un … Continua a leggere

Quel pianeta è abitabile a venti anni luce da noi

Venti anni luce, così lontano eppure così vicino. E un nome strano, Gliese 581d, che viene dalla stella nana attorno a cui orbita, Gliese 581, senza la “d” finale. E’ un nuovo pianeta che gli scienziati francesi che l’hanno individuato definiscono “capace di ospitare la vita, in forme simili a quelle che conosciamo sulla Terra”. La scoperta è stata annunciata … Continua a leggere

E’ questo il primo ritratto in assoluto di Gesù? L’incredibile storia di 70 libri antichi nascosti in una grotta

Scoperta: l’impressione sulla copertina di questo libricino mostra quella che potrebbe essere la prima immagine di Cristo nella storia. dallo SchwartzReport del 6 aprile 2011 NICK PRYER – Mail (U.K.) L’immagine è misteriosamente familiare: un giovane uomo barbuto con fluenti capelli mossi. Dopo essere rimasti nascosti per quasi duemila anni in una grotta in Terra Santa, difficile stabilire i dettagli … Continua a leggere

INGANNI SCIENTIFICI

Il peccato originale delle scienze: esaltare la meccanica e ignorare l’intelligenza organica “Newton ha sbagliato: la gravità non è una forza fondamentale della Natura” Finalmente la notizia esce sui quotidiani, ma non spiega perché la sperimentiamo sulla Terra, né cita le conseguenze di un tale enorme abbaglio. Senza gravità l’astronomia è tutta da rivedere. Masse e distanze sono inventate. I … Continua a leggere

Una tempesta solare ci metterà al tappeto?

Le luci notturne nel Golfo del Messico brillano sotto la Stazione spaziale internazionale in questa foto dell’ottobre 2010. Fotografia per gentile concessione NASA di Richard A. Lovett L’attività solare si sta intensificando. Ma secondo gli esperti, se si ripetesse oggi l’Evento di Carrington del 1859 l’effetto sul mondo moderno sarebbe devastante Il 14 febbraio abbiamo assistito alla più grande eruzione … Continua a leggere

Buco dell’Ozono: torna l’incubo dei raggi UV

Torna un vecchio incubo che si credeva chiuso per sempre: il buco dell’ozono. Lo strato atmosferico sopra l’Artico ha registrato un livello “record” di perdita della preziosa “pellicola” che ci permette di vivere senza essere bombardati dai raggi ultravioletti. Nemmeno è iniziato l’incubo della nube radioattiva proveniente da Fukushima che torna un altro sogno tormentato per tutti coloro che tengono … Continua a leggere

Terremoto in Nuova Zelanda

di Marisa Grande Marisa Grande ci propone un’analisi del terremoto avvenuto lo scorso febbario 2011 in Nuova Zelanda alla luce della teoria delle celle geomorfologiche… Geomorfologia in Nuova Zelanda La Nuova Zelanda si compone di due isole collocate sull’incontro di due piattaforme tettoniche, la indo-australiana e la pacifica e, per questo, è scossa da frequenti terremoti, anche di rilevante entità. … Continua a leggere

L’asteroide 2011 CQ1 sfiora la Terra

Nella serata di venerdì, alle 20:39 (ora italiana), mentre tutti erano occupati nelle loro attività abituali: cenare, guardare la tv, lavorare o altro, è successo un fatto veramente unico e inquietante, infatti, per la prima volta un asteroide si è avvicinato così vicino alla terra quasi da sfiorarla. Un accaduto questo che molto probabilmente ci riporta alla mente le immagini … Continua a leggere

Una intensa attività vulcanica potrebbe strappare violentemente l’Africa in due

di Edoardo Capuano Milioni di anni fa apparvero le prime grosse fenditure, ma negli ultimi mesi nel nord Africa l’attività sismica ha subito un repentino incremento provocando una accelerazione delle spaccature del suolo con un’evoluzione dei movimenti tellurici. I geologi e i vulcanologi asseriscono che la lava nella regione è in linea con il magma presente normalmente sui fondali marini … Continua a leggere

Ecco il primo sistema solare con 6 piccoli pianeti

  Guarda la foto 1 di 1 Ecco il primo sistema solare con 6 piccoli pianeti ROMA – A 2.000 anni luce dalla Terra c’é un sistema solare composto da sei pianeti, cinque dei quali hanno dimensioni confrontabili con quelle della Terra. La scoperta, alla quale Nature dedica la copertina e che la Nasa si prepara ad annunciare in serata … Continua a leggere