Buco dell’Ozono: torna l’incubo dei raggi UV

Torna un vecchio incubo che si credeva chiuso per sempre: il buco dell’ozono. Lo strato atmosferico sopra l’Artico ha registrato un livello “record” di perdita della preziosa “pellicola” che ci permette di vivere senza essere bombardati dai raggi ultravioletti. Nemmeno è iniziato l’incubo della nube radioattiva proveniente da Fukushima che torna un altro sogno tormentato per tutti coloro che tengono … Continua a leggere